Archivi tag: citazioni

Concerto per Freak

I 60 anni di Freak: “Le sue canzoni per una notte da Skiantos”

Il concerto presentato da Dandy Bestia e dallo storico produttore Oderso Rubini che il 16 aprile all’Estragon festeggerà il compleanno di chi non c’è più. Già 24 artisti hanno detto sì, per esibirsi con il gruppo che rese grande il rock demenziale

di GIANNI GHERARDI

200336383-3257aded-26b1-456f-8ed2-5fd5d9b43bdf«Sarà una festa, lui avrebbe voluto così». Fabio Testoni, per tutti Dandy Bestia, ha presentato “WeloveFreak”, il concerto che il 16 aprile all’Estragon ricorderà i 60 anni che avrebbe compiuto Roberto “Freak” Antoni, non se ne fosse andato due mesi fa. Testoni condivise con Freak l’avventura negli Skiantos, la band di rock demenziale in attività da 38 anni: ha allestito per quest’evento tre diverse formazioni, quelle che si sono succedute nel tempo. Accompagneranno amici, artisti e cantanti, che hanno scelto una canzone del repertorio di Antoni. Il cast, formato da Oderso Rubini, storico produttore degli Skiantos, prevede al momento 24 nomi che a partire dalle 21 saranno impegnati sul palco.

Continua a leggere Concerto per Freak

Ieneserene

logo_mod

Sarebbe facile liquidare le IeneSerene come una versione al femminile di Elio e le Storie Tese, cui hanno già fatto da spalla in concerto. Forse però ricordano di più Lino e i Mistoterital, formazione di culto dell’area bolognese degli anni Ottanta, dedita a un demenziale più sofisticato e meno scatologico. Chi le ha viste in azione dal vivo descrive uno spettacolo in cui le canzoni si mescolano a gag visive e sonore; su cd, le IeneSerene sembrano avere una marcia in più, rispetto ai canoni del genere demenziate, in un gusto per la melodia strascicata che ad alcuni potrà evocare Vinicio Capossela (il tango tamarro di Tramonti Pugliesi) e un estro ritmico vagamente esotico alla Sergio Caputo dei tempi migliori (lo ska di Bombo, con un cameo del comico Gianni Fantoni). Zingaro ti sgombero, Baci di Giuda e soprattutto Espianti eleganti divertono con la loro ironia e cattiveria, che non cede mai alla tentazione della facile goliardia. “Mi attizza tanto il marchio/ma ch’ho un marito tirchio/che sfiga esser carente di un poco di contante/che almeno ti consente d’avere qualche griffe/Tra dubbi son divisa quando l’idea improvvisa/ lenisce le mie pene/oggi mi vendo un rene/mi venderò un polmone per prendermi un visone/questo cappotto é vecchio mi venderò un orecchio/ ma c’é un inconveniente/ sotto il vestito niente”. 

http://www.musicclub.eu/musicpedia/65571/ieneserene-ieneserene

LMT nei newsgroup

Dando un’occhiata anche in questa area del web, ho trovato alcune altre citazioni riguardantici. Checckate qui sotto e enioyatevelo.

 

LMT nei newsgroup

CITTADINI@SIVAX.CINECA.IT (CITTADINI@SIVAX.CINECA.IT)

Soggetto:Numeri (era: Fondamento logico)

Newsgroups:soc.culture.italian

View: (This is the only article in this thread) |

Original FormatData:1993-05-21 04:37:07 PST

Jacopo Andreose scrive:

 

>48 (morto che parla) […]

AAAAGHHH !!!! NOOOOO !!! E` 47, IL MORTO CHE PARLA !

A Napoli, quantomeno, patria della Smorfia…

47, che poi a Napoli e` un numero dal significato assai profondo,e che puo` indirizzare nella direzione giusta.

Almeno per chi deve andare da Piazza G.B Vico a Piazza Immacolata (o viceversa, o tratti intermedi), quando non c’e` sciopero, o troppo traffico, o affollamento disumano, o… Per quanto riguarda poi Alessandro Forghieri, si ricordi che e`proprio inutile cercare di trovare la Domanda Fondamentale (come ho gia` scritto quando ho completato l’esposizione del pensiero

di D. Adams al riguardo) a cui la risposta e` 42. Possiamo si` lambiccarci con ipotesi tipo “Quanto fa 6 x 7”, o “Che autobus, a

Napoli, va da Piazza Immacolata alla stazione passando per il Museo”, o “Qual e` la misura perfetta, in pollici, del membro virile” (sai che dramma, se fosse questa…), o “Quante strade deve percorrere un uomo prima di poter essere chiamato uomo”; ma non riusciremo a trovare la Domanda. Perche’ non e` possibile, o quantomeno appare molto, molto improbabile, che si possano conoscere la Domanda e la Risposta nello stesso Universo.

🙂 🙂 🙂 🙂

Saverio

 

==Saverio Cittadini, Logico Irrazionale

“Sette, quattordici, ventuno, ventotto

questa e` la storia di Paperotto…”

(Lino e i Mistoterital, ripresa da una filastrocca popolare)

Continua a leggere LMT nei newsgroup

DEMENTIAL-MANIA (Buscadero 10/87)

BUSCADERO N°74

TRACCE-APPUNTI DI NUOVO ROCK ITALIANO
di Fabrizio della Porta e Gilberto Maina

A Cuneo, nel bel mezzo di settembre, il rock nostrano ha fatto la conta: nei tre giorni del maggior raduno italiano c’erano quasi tutti, e pure la diretta radiofonica sulla rete di stato. Un momento importante per una scena attiva, che continua però ad essere confinata ai margini del grosso mercato. Le vendite dei Litfiba o dei Sick Rose -tanto per citare due tra le realtà commerciali del settore- continuano a fatturare comunque in maniera irrilevante se rapportate alle canzonette del cantautore di turno, per non dire peggio. E’ un segno preoccupante, ma sono proprio manifestazioni come Movimenti ’87 che possono -o almeno tentano- di mutare questo stato di cose. Saremmo curiosi di sapere quanti ascoltatori scettici della diretta RAI si sono recati nei giorni sùccessivi dal negoziante di fiducia a chiedere i Denovo piuttosto che Bennato. Quanto, tempo fa, vi parlammo su queste pagine dei giovani di Cremona e della loro intraprentenza, avevamo intenzione di presentarvi attraverso un esempio una vasta e felice fetta di giovani generazioni la cui capacità di sfornare progetti pazzoidi e quasi impossibile è pari, spesso, alla difficoltà di una loro normale messa in atto. E’ successo però che la maggior parte di queste “storie di ordinaria follia” abbia sortito un effetto talmente pirotecnico da lasciarci un po’ tutti col naso all’insù e con gli occhi sbarrati.

Continua a leggere DEMENTIAL-MANIA (Buscadero 10/87)

Buscadero 72 (2 citazioni)

BUSCADERO N° 72
Tracce – appunti di nuovo rock italiano

di Fabrizio Della Porta e Gilberto Maina

QUALCUNO PIACE CALDO?

Tempo d’estate, dl vacanze. La nuova musica italiana non sembra però fermarsi: le Idee ci sono, sembra che produrre qualcosa in proprio non costi poi molto e così ecco anche questo mese una selezione dl lavori a scapito di parecchle altre cose che hanno dovuto restare sul tavolo di redazione. Dimenticavamo: nelle vostre “cassettine” da vacanze, quelle per la spiaggia, non scordate il “made In Italy”.
Continua a leggere Buscadero 72 (2 citazioni)

Spazio senza limiti su Ciao 2001

CIAO 2001 settimanale di musica e cultura

NEWS WAVE
di Andrea Rossi

Questa settimana la rubrica è dedicata ad un interessante raduno sulle nuove leve del rock di casa nostra. Rockers promessi. “Spazio senza limiti” è una manifestazione che si è svolta a Bologna su idea dell’istituto Aldini (uno dei più attivi della città in questo campo) in collaborazione con il SubCave (comitato dei gruppi musicali di base di Bologna). Moltissime formazioni (più di 30), livello mediamente alto, alcune positive sorprese (Lino e i Mistoterital, Mr. Peacock and his wife band, Cauchemar, Blues Busy Band), alcune piccole delusioni da gruppi che assaporano già una pur ristretta notorietà (come i No Art Cafè di Napoli), e poi lo stupore. Due gruppi che emergono in maniera netta su tutti i restanti. Due gruppi che rappresentano molto bene due diverse tendenze della nuova musica tricolore. Soprattutto due gruppi che farete bene ad imprimere nelle vostre meningi, perché ne sentirete parlare molto presto: gli Shock e i Balkan Air. (…)

I dischi sono reperibili presso REVOLVER – Via Rosazza 6 – 00153 Roma