Sbagliandosi in Para

Il tre novembre 1984 i Mistoterital sono alla Down By Me di Go Gianni Go, a S. Pietro in Casale, per registrare un primo demo-tape. Lo studio privato é nella spaziosa cantina di Gianni Fini, magnificamente attrezzata per registrazioni. L’impareggiabile Go, un tempo professionista del live-act (fondatore, cantante, compositore, front-man di “The Lice“, complesso nato nel paese della bassa bolognese ed operante fra la fine dei ’60 e la prima metà del decennio successivo, ma, in verità, personalità musicale troppo ricca e poliedrica per essere limitato a qsbagliandosi_completo-a 10uella prima eperienza) si era creato il suo “covo”, in una saletta acusticamente isolata, con postazione di batteria fissa ulteriormente circoscritta, pianoforte, tastiere, percussioni varie e un prezioso reperto: un autentico mellotron.
Alla consolle, Gianni manovra un Fostex  otto piste, da cui ricava tutto il ricavabile. In questa e nelle succesive session di regitrazione.il nostro regala assoli di Fender e anche la sua bellissima voce in vari cori. Dirige il lavoro da vero produttore, consigliando, migliorando, raddrizzando, ed intervenendo in prima persona in caso di manifesta incapacità dei nostri cinque cialtroni.

12524170_10153727970344217_7516991447397769544_nI ragazzi hanno provato al loro meglio i brani fin qui inventati, ed anche alcune possibili cover. Segnaliamo che in questa occasione i nostri per la prima volta suonano “Gloria” di Van Morrison/Them, infilandoci dentro la sigla delle “fiabe sonore” dei Fratelli Fabbri Editori, ricordo d’infanzia collettivo.

Ed ecco, in dettaglio, le sessioni alla Down By Me:

SBAGLIANDOSI IN PARA – REGISTRAZIONI: GIORNI 1 / 2
SBAGLIANDOSI IN PARA – REGISTRAZIONI: GIORNI 3 / 4

Phil ha preparato, nel frattempo, l’immagine per la copertina: cinque pupazzetti in DAS rappresentanti i Mistoterital, fotografati da Mac Macrè. Il set fotografico é allestito dietro casa Anka, a Sanpietro Incas ALÈ!


VAI A IL PROSCIUTTO È IL CANE
VAI A MAX LO SMILZO
VAI A I TRE DEMOS
VAI ALLA HOMEPAGGIA
VAI A TROVARE O CUGINE VINCENTE

Il Prosciutto é il Cane

2° demotape di LMT. Aprile/maggio 1986
Questo “nastrino” é il supporto sonoro più conosciuto e diffuso dei/dai Mistoterital; si è propagato in giro più di ogni altra produzione Teritalsa, vinile e cd compresi. All’epoca, i nostri riversarono sulle audiocassette C45, per alcune centinaia di volte, il nastro Maxell XLI 35-90B (un classico “nastrone” da radiolibbera). Questo “master” veniva direttamente dall’ otto-piste su cui i nostri avevano registrato in studio. Ma la vera diffusione fu ovviamente al di fuori del controllo della band. La duplicazione delle cassette, insostituibile canale per tutta la musica underground fino a un po’di anni fa, raggiunse numeri inquietanti. Ne ebbero prova i Lini, quando, andando ad esibirsi in città distanti dal loro naturale ecosistema, trovarono certe fansine e certi fansieri che conoscevano a memoria i loro brani, quelli, appunto, incisi nel demo in questione.
LMT-cover-prosciutto

19 marzo 1986
Bob, Paul, ted e Phil alla Down By Me di Gianni Go alle 15:00, raggiunti poco dopo da Ronnie. Lauro arriva alle 18. Mentre si fanno i suoni della batteria si commenta il passaggio su Videomusic di due giorni prima: i Teritals per la prima volta su una rete nazionale, con le votazioni di “Indipendenti ’86” e la laurea di Bob, che é stata ieri.
Si registrano le “lepri” di Maledetta Domenica, Zazzera, Mangio di Tutto, Sbarbe della Bassa. Poi Bob con la ritmica e Ronnie con il NinoBix. Mettiamo giù le voci di Maledetta e Zazzera. C’é un momento dark con i nastri al contrario poi le paste di Lauro.
Moe Herr e Lou Smile passano a salutare.
Ted e Phil fanno un po’ di spesa alla Coop per il party previsto in serata, ovvero il “Pantofola Party“a Pieve di Cento, pensato per radunare amici e indurli a votare LMT al concorso di Raistereouno / Videomusic / Arezzo Wave di cui sopra.

12 aprile 1986
Iniziamo alle 14,30. Band e amici faccioni si aggregano via via lungo il pomeriggio. Chitarra solista di Lauro sulle 4 canzoni registrate l’altra volta. Rifatta chitarra di Bob su Sbarbe. Altra voce di Phil su Zazzera. Perfezionismi di suoni con Fender e coro “Spirit of ’84” tutti assieme, per Mangio di Tutto. Stop alle 20:00.

interno_prosciutto14 aprile 1986
Tutti presenti attorno alle 17:00, si comincia registrando le basi di Crescentina rap (Sussidiario), Gira al Gommista, Fotocopiami di Baci, Verdura sulla Luna. A quest’ultima si decide di cambiare ritmo. Canto appoggiato per non accellerare. Basso e ritmica per le prime due. Rifatto più volte l’attacco di Crecentina.
Su Gira a Gommista mettiamo il chorus sul basso, più attenuato sulla Valle di Giosafat. Poi un’altra chitarrina “alla Fripp” là dietro, lontana… Stop alle 20:00.

2 maggio 1986
Si attacca alle 15:40, con Ted che raggiunge il gruppo alle 17:00. Si mettono basso e chitarre ritmiche su Fotocopiami e Verdura, poi Lauro lavora di cesello sulle quattro songhe registrate il 14/4. Seguono le basi di un nuovo gruppo: Paul Weller é a Riccione, I Peggiori, Atollo k, Videodipendenza. Avanti fino a chitarra ritmica compresa. Per qualche ragione durante questo pomeriggio la voce di Orso Yogi Kossiga appare ogni tanto e cerca di convincerci che “sonno io Misterr Nesquicch!“. Registriamo il cantato di Paul Weller e Atollo k, e Lauro ci soccorre nuovamente con dolcetti provvidenziali.
Passano per un saluto L’Ama, Mantovani, Corotti e a sorpresa la Prefàns, nostro mito. Sul finale arriva anche Pap Pillon.  Accatastati da Moe Herr per una cena, poi irruzione da Ella Brett che é fumatissima.sbagliandosi_completo-a-5

3 maggio 1986
Ultimissime rifiniture di chitarra solista e voci. Una foto sulle strisce pedonali davanti allo studio di registrazione: come farsela mancare?

DOWNbyME_290586-1

VAI A SBAGLIANDOSI IN PARA
VAI A MAX LO SMILZO
VAI A I TRE DEMOS
VAI ALLA HOMEPAGGIA
VAI DA RE BALDOVINO