Di quella volta che ho disegnato una pecora vestita per dire “grazie” a Bruno Bozzetto.

marianna balducci

Chi sia Bruno Bozzetto mica ve lo devo venire a raccontare io… I suoi personaggi sono un punto di riferimento per lo humor disegnato italiano (e non solo); a lui e al lavoro del suo studio (frequentato negli anni da tanti professionisti dell’animazione) si devono contributi che hanno reso iconici spot e campagne pubblicitarie e poi ci sono i corti, i lungometraggi (il suo “West and Soda” ha di recente festeggiato un compleanno importante), le prime animazioni in flash e in 3D. Chiamarlo “maestro” non si può perché ho scoperto che si arrabbia tantissimo, ma di certo molto ha insegnato a parecchi. In ogni modo, se ancora non siete abbastanza preparati, in attesa di gettarvi sul suo sito, pagina Facebook, pagina Wikipedia e via dicendo, vi lascio un promemoria che vi sintetizzi la sua biografia, disegnato di suo pugno e incluso nella raccolta di dvd di molti dei…

View original post 588 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...