Papelargo

Papelargo é uno degli esseri più inquietanti incontrati dai Mistoteritals. Ricorda il papero Donald, ma ha i colori sbagliati ed é molto, ma molto più largo. La fissità della sua espressione non lascia trasparire i suoi veri stati d’animo. Non bastasse ciò, spesso si presenta con una maschera da trota sulla nuca. Fino ad oggi non é stato possibile approfondire la ragione della sua esistenza e delle sue frequenti apparizioni nei pressi della band. Protagonista di un fumetto itinerante (il progetto prevedeva che tutto l’entourage di LMT ne disegnasse una pagina a testa), le cui tavole si sono arenate in qualche zona inesplorata del Fancléb.
1000radiopapelargoNella canzone “Spazzate & Sassatelli” un gigantesco Papelargo a becco spalancato diventa una specie di balena collodiana, sempre in attesa dei viaggiatori perduti oltre il bordo dell’orizzonte.

In una corrispondenza privata del 1988 fra il manager Brian Feboconti e Lauro O’ Cardigan, che si apprestava ad effettuare il suo primo viaggio negli Usa, si fa cenno ad una emergenza di tipo papelargico:

“Da fonti certe abbiamo appreso che gli Stati Uniti sono stati ingoiati da Papelargo; non siamo in grado di dirti dove atterrerà il tuo aereo. Del resto può darsi che tutti noi si sia, già da tempo, nella pancia di Papelargo senza saperlo”.

Schermata 2017-04-24 alle 12.44.41
Un avvistamento di Papelargo relativamente recente: siamo sul lungomare Tintori di Rimini, nel 2008. Parte di LMT si trovava sulla costa per una piccola esibizione semi-ufficiale.

Dal diarioTerital, Trestembre 2004:  “Per angheriare il diabolico Dottor Tempo, quasi tutti i Mistoterital si sono trovati l’altra sera attorno a una pizza, nel centro di Bologna. Erano sagaci e ebbri di fanfarde, come sempre e più di sempre. In particolare O’ Cardigan, in una delle sue veloci apparizioni in patria, che ha deliziato i compagni con racconti estratti dalla sua pluriennale esperienza in Inghilterra. Per onorarlo ammodo (Lauro era purtroppo assentOLYMPUS DIGITAL CAMERAe alla Reunion del dicembre 2002) il professor Nylon ha elaborato estemporaneamente una strip della storica serie “Lauro e il Sultano”, con colonna sonora originale. L’addetto al casting della pizzeria “La Ridonda” aveva lavorato egregiamente: a far corona ai sei LMT c’erano, fra gli altri: Zpippo lo gnostico (che divorava clessidre di pizza facendo facce disgustate), Everard Flinstone (cugino di Fred da parte di cassonetto), undici sosia di Tino Buoazzelli in gelatina di frutta, il Laocoonte però vivo, alcune zoccole. Ma soprattutto, a dividere il pasto con la band, c’erano due splendidi esseri pensanti, due fansieri blasonati, due amici verticalissimi di Lino ei Mistoterital: il signor Mauro Coralli e il signor Minerva. Assente ingiustificone: il Pavone (sì, quello che viene sempre nel vostro cortile a lasciare il lardo pre-masticato poi scappa ridendo). L’apice dello struggimento e’ stato toccato al sopraggiungere della puntuale telefonata di Bob Rodiatoce, impossibilitato a muoversi da Bolzano a causa di un tratto di autostrada divenuto di pongo nel corso della mattinata). Al termine della cerimonia, ogni membro della band è stato riaccompagnato nel suo sarcofago criogenico. Grazie, grazie per tutto ciò e anche per il commovente omaggio: I Teritalsi hanno ricevuto l’oggettino della foto qui sopra, uno a testa, confezionato proprio dalle manine di Mauro e Minerva.

 

LMT’s Ridondeon: tutte le Mistocreature

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...